ps40_luciano

Etnica

Contrabbanda diretta da L. Russo

 12,00

Esaurito

COD: PS040 Categorie: , Tag:

Produttore artistico: Luciano Russo e Daniele Sepe

Arrangiamenti: Luciano Russo

Musicisti: Clarinetti: Luciano Russo, Dodo Podano, Stefano Serino, Giancarlo Hujo, Davide D’Alò, Betta Riccardi, Manuela Morleo, Mauro Vella, Azzurra Mancini, Arianna Caputo. Ottavino: Danilo De Luca. Trombe: Ciro Riccardi, Luca De Luca, Paolo Petraroli, Gennaro Ferraiuolo. Sax: Riccardo Colicchio, Guido Fusco, Fulvia Guardascione, Gianluca Guarino, Rosaria Bisceglia, Massimo Napolitano, Gino Prisco, Francesco Orabona. Tromboni: Zain Saldin, Sandro Molisso. Percussioni: Luciano Esposito, Lorenzo Caggiano, Marta Riccardi. OSPITI: Daniele Sepe: Sax, Auli Kokko: voce, Roberto del Gaudio: voce, Gloria Ettari (E’ Zezi): voce,
Qualche notizia Tecnica

Studio: Hypnocampo – Napoli

Sound engineer: Piero De Asmundis

Mastering: Daniele Sepe

Contrabbanda diretta da L. Russo

Giovane ensemble di 26 elementi capitanata da Luciano Russo, clarinettista diplomato al Conservatorio S. Pietro a Maiella.

Nata d’impulso, durante un sogno cresciuto da un sonno su un tavolino di piazza Bellini a Napoli in un freddo febbraio del 2000, Luciano riunisce ed educa al suono, alla musica 26 ragazzi di belle speranze.Provano e incominciano a produrre suoni da banda, mischiando Bob Marley con Nino Rota, i Beatles e paolo Conte, Jannacci e Loredana Bertè, Gianni Boncompagni e i Blues Brothers, giusto per citare gli accostamenti più arditi e strampalati.

Ci aggiungono anche un po’ di napoletanità di annata (Raffaele Viviani).Ad apprezzarli e coadiuvarli nelle loro malefatte metropolitane c’è anche quel gaglioffo etnometropolitano di Daniele Sepe

Chi sono:

Trombe e Tromboni

Luca De Luca tromba! Non so se è chiaro! Inizia giovanissimo la sua attività duettando con l’ocarina. Adesso arrotonda lo stipendio facendo l’elettricista per pagare il fitto di casa e la bombola del gas per la stufa.

Gennaro Ferraiuolo – sono quasi laureato in legge (a 27 anni mi sembra pure ora!) …posso dire con una certa tranquillità che il diritto non mi piace proprio …meglio suonare e giocare a pallone …suono la tromba perché …è un segreto, non ve lo dico!

Ciao sono Sandrino (Molisso) e suono il bombardino. Ho 23 anni, laureando in Chimica e sono uno degli acquisti recenti della Contrabbanda.

Paolo Petraroli

Ciro Riccardi – Si sapiss&Mac226; sti mari del sud, nu burdell&Mac226;ca manco t’ o dico. N&Mac226;arrembaggio vulessimo fa’, ma po’ fa ce servesse o’ nemico!

Sono Gerone, e Contrabbando da due anni. La vita del filibustiere non è facile, ma quann’ staje mmiez’ o mare t’ siente nu&Mac226;rre. E una bottiglia di rum! AHR-AHR.

Sono Zain Saldin il trombonista, tra gli ultimi arrivati in questa banda di pazzi. La mia passione per la musica è cresciuta lavorando con la Fonoteca, un negozio di dischi a Napoli, di pari passo però con la frustrazione di non riconoscere una nota e di non suonare uno strumento (oltre ad essere ricordato come il sosia del figlio di Gianni Morandi!). Poi, all’improvviso, lui, il maestro Russo mi è apparso a cavallo di una vespa, imbracciando un trombone…ed è stato l’inizio (o la fine?). Grazie a tutta la Contrabbanda oggi comincio a suonare!

Alfredo Scialò

Sassofoni

Sono Fungo (Rosaria Bisceglia) e sono tra i bassi della Contrabbanda sia perché suono il sax tenore sia perché misuro 150 cm con tutte le scarpe, ma la mia statura morale compensa di gran lunga quella fisica. Studentessa e musicista modello, da grande vorrei fare il presidente del consiglio perché ho saputo che nell’ambiente quelli bassi sono agevolati.

Ciao, mi chiamo Renata Ciannella, sono nata a Napoli il 19/10/ 1978, frequento il quarto anno della facoltà di architettura. Sono approdata alla Contrabbanda a fine novembre 2001 ed ho trovato un gruppo molto affiatato.Suono il sax contralto da circa un anno, ed è iniziato per caso: un amico mi prestò un sax (un pezzo di antiquariato!) e dopo vari tentativi falliti decisi di prendere lezioni e così iniziò la mia avventura…spero, anzi sono certa che questa avventura mi accompagnerà per sempre, è una passione cui non rinuncerò mai…

Riccardo Colicchio-Napoli16/05/1976. In forza alla sezione dei sax contralti, ha studiato con il maestro Luciano Russo. E’ annoverato tra gli anziani della banda: spesso lo si può ascoltare mentre con orgoglio ricorda la sera della prima prova, quando a suonare erano appena in tre, maestro compreso! Di solito conclude con un secco “io c’ero!”. Quando non suona mette giacca e cravatta e fa l’avvocato.

Sono Davide d’Alò suono il sax tenore da vari anni e studio per imparare il clarinetto. Entrato nella banda a settembre del 2000, ho capito che non me ne sarei più andato, salvatemi! Saluto quel prode musicista di Duccio, mio fratello. Ciao!

Guido Fusco – Suono nella banda perchè mi piace imparare.

Fulvia Guardascione – Fate una cosa buona: chiamateci ai festival!

Gianluca Guarino – “o’ lù”- 29 anni, studente svogliato, calciatore mancato e per adesso faccio l’avvocato ma…non ho tanta voglia di lavorare! Il mio sogno? Vivere di musica!

Massimo Napolitano, 27 anni, sax tenore. Dopo una gioventù da atleta, costellata di infortuni, si dà alla musica, ultima speranza; nel 2000 viene caritatevolmente accolto dalla Contrabbanda. Dai successi della pallanuoto in piscina, alla sala caldaie della stessa piscina per le prove con la banda… P.S. l’omme senza panza è comme a femmena senza e’zizze

Francesco Orabona

Gino Prisco, per eta’ e per presenza sono tra i ” veterani” della Banda…. nella mia vita ho spaziato tra varie arti e mestieri: da nuotatore a insegnante di educazione fisica, da attore di cinema a mimo di opere liriche, da sassofonista a grande appassionato di pianoforte…. e per finire, assistente-tecnico di macchinari radiologici… Al momento sto attraversando una crisi di identita…. non so piu’ chi sono… AIUTOOOOO!!!!!!

Luciano Russo… o’ maestro!

Clarinetti

C-ciao! Mi chiamo Arianna Caputo, ho 21 anni, e studio canto (ma tu vedi….. una non si accontenta di cantare, deve pure suonare il clarinetto!). Ho conosciuto la Contrabbanda in Salento……. e me ne sono subito innamorata! Ho iniziato a suonare il clarinetto da poco…… quindi non vi aspettate granchè da me….. Mi piacciono i manga e i cartoni animati…. quindi se volete farmi contenta, regalatemi l’ultimo numero di Video Girl Ai !!!!!

Danilo De Luca, giovane maestro, diplomato presso il conservatorio S.Pietro a Majella di Napoli, ottenendo la recensione sulle riviste “Il mondo della musica” e “Suonare” come miglior diplomato dell’anno. Da diversi anni svolge la sua attività sia come concertista che come didatta. La poliedricità del suo repertorio gli permette di suonare in varie formazioni.
Tra i suoi allievi ci sono i ragazzi della Contrabbanda ai quali insegna solfeggio.

Giancarlo Hujo è nato a Napoli il 4 giugno 1983. Nel 1996 si avvicina per la prima volta a quello che sarà poi il suo strumento. Comincia a “jouer de la clarinette” al conservatorio di Nanterre , Parigi. Dopo circa un anno di pausa, nel 1998 frequenta il conservatorio di Napoli “S.Pietro a Majella” dove studia in maniera altalenante. Solo nel giugno del 2000, lo svogliato studente comincia ad appassionarsi veramente co core’mmano alla musica grazie alla Contrabbanda e soprattutto alle innumerevoli cazziate (rimproveri-ndt) del maestro Luciano Russo che così lo spinge allo studio “DILIGENTE” Attualmente frequenta l’ultimo anno del liceo.

Azzurra Mancini – Ho 23 anni e studio lingue, una sera un bel pò di tempo fa, mi portarono a sentire le prove della contrabbanda. Da allora ho cercato di non perdermene più nemmeno una. E dopo sei mesi eccomi qui, con un clarinetto in mano…..e suona! Questa é magia!!!

Manuela Marleo – Manu, 23 anni, salentina vivace e curiosa sbarca a Napoli per impararne la cazzimma…!

Donatella Podano – Dodo, 26 anni futura truccatrice holliwoodiana, passata clarinettista di una banda di paese… un perenne intermezzo di pariamento con la contrabbanda!

Ciao sono Bettina (Riccardi) ho 25 anni e sono laureata in psicologia. Appena finito gli studi ho capito che non è cosa per me questo lavoro, e quindi mi sono data al clarinetto

Stefano Serino, clarinettista della Contrabbanda. In 5 anni di arte di strada è riuscito a portare la musica popolare del sud Italia in mezza Europa e parte del centro America, tra vicoli, vie, piazze, mercati, sagre, circhi, palchi e Festivals anche di fama internazionale; ha appreso l’uso di fisarmonica, chitarra, tammorra e tamburello, canto e danza popolare. E’ inoltre un abile trampoliere e un giocoliere di clave infuocate anche in coppia.

Mauro Vella 28//8/72-clarinetto. Suona per passione musica classica ma anche popolare e leggera (organetto e chitarra). Entra nella Contrabbanda nel 2001 affascinato dalla magia che percussioni e fiati riescono a creare insieme.

Percussioni

Lorenzo Caggiano – ho 18 anni, detto “p.b.” Mi chiamo Lorenzo e suono quello che penso.

Luciano Esposito – 19 anni, amo la musica e suono la batteria, provo ad infondere allegria. Nella banda suono la grancassa con la quale sono un portento modestamente!”

Marco Rescigno

Sono Marta Riccardi, ho 20 anni e amo la musica. Dopo aver fatto una lunga gavetta tra pentole, tazze, bicchieri, ora finalmente suono i piatti nella sezione ritmica della Contrabbanda.

Discografia: PS040 Contrabbanda 2002

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.