ps38_devero

Classica napoletana

Coro Polifonico San Leonardo di Procida

 12,00

COD: PS038 Categoria: Tag:

Produzione artistica: Ninni Pascale, Aldo de Vero, Gino Evangelista

Una breve presentazione: Il disco contiene 12 brani classici napoletani da “Lariulà” a “Voce e notte” alla titletrack “Fenesta che lucive” armonizzati per coro in maniera originale e accompagnati da Gino Evangelista che, nell’occasione, si alterna a strumenti classici (mandolino, chitarra e flauto) ed etnici (oud e percussioni varie). Ne viene fuori un album che mette in evidenza le splendide melodie della canzone napoletana in una luce più antica e con un sapore più etnico. Paradossalmente, in un momento in cui è sempre più forte l’esigenza di sonorità nuove, in cui si denuncia con vigore il continuo appiattimento del mercato discografico, le novità sembrano trovarsi proprio nella riscoperta delle radici, nella rivisitazione di quella che è la nostra storia in un’ottica di ricollocamento del materiale originale in una forma sonora più appropriata. “Lariulà”, come “Il canto delle lavandare del Vomero”, è probabimente più vicina all’oud di Evangelista che alla chitarra e al mandolino di Murolo.

Qualche notizia Tecnica Studio: Il Parco – Napoli Sound engineer: Ninni Pascale, Michele Mineo Mastering: Robert Fix Il lavoro è stato registrato in digitale su Protools 24

Hanno Cantato:
Soprani: Arianna Bosco, Rosaria Capodanno, Carmela Di Stefano,Anna esposito, Carmela esposito, Mariarosaria Esposito, Lina Fiorentino, Rosaria Lauro, Elena Lubrano, Mena Lubrano, Romina Lubrano, Alison Robin, RTomina Sasso, Angela Scotto, Cinzia Scotto.

Contralti: Lia de Santis, Nunzia D’Orio, Anna Esposito, Rosalba Lubrano, Antonella Monaco, Vania Nappa, Tina Rontino, Tilde Sarnico, Nunzia Scotto, Lucia Strudel, Rosalia Visaggio.

Tenori: Ciro Ambrosino, Luca Aurelio, Vincenzo Barbiero, Marco Esposizione, Doimenico Florentino, Nanni Iazzetti, Sergio Maiocchi, Luigi Ruggi, Nicola Velati.

Bassi: Emanuele Caiazzo, Luigi Cappiello, Nicola Cerase, Giancarlo Di Pietro, Antonio Esposito, Michele Intartaglia, Mariano Papandrea.

Soprano solista: Graziella Scotto di Vettimo

Coro Polifonico San Leonardo di Procida

Il Coro nasce nel 1989 come risposta all’esigenza di diffondere il messaggio musicale. Il gruppo, costituito da circa quaranta elementi, rappresenta una delle iniziative più entusiasmanti dell’isola di Procida. Sin dall’inizio si distingue per l’ambizioso progetto di recupero e riscoperta di brani antichi; riandando alle prime esecuzioni, fanno spicco antiche nenie dell’800 riportate alla luce grazie ad una perseverante opera di ricerca.

Durante l’arco di questi anni, il Coro ha potuto sperimentare le proprie capacità evolutive, spaziando dal repertorio sacro a quello profano, sino ad arricchirlo delle melodie classiche napoletane

Interprete solista è Graziella Scotto di Vettimo. Splendida voce da soprano, sa spaziare con mirabile disinvoltura da un cliché all’altro. Dal 1998 è entrata a far parte dei “Solisti Cantori” del M° Emanuela Di Pietro partecipando a Parigi, nel giugno 2000, alla Traviata di G. Patroni Griffi, con la direzione di Zubin Mehta. In occasione del “Natale 2000” si è esibita a Portici, nella Chiesa dell’Incoronata, accompagnata al piano dal M° Aldo de Vero; a Procida, durante la Settimana Santa 2001 ha eseguito con memorabile e raffinata drammaticità il duetto dello Stabat Mater di G.B. Pergolesi.

Direttore del Coro Polifonico “San Leonardo”- Isola di Procida -, nonché autore di tutte le elaborazioni dei brani del repertorio classico napoletano, il Maestro Aldo de Vero. Diplomatosi in pianoforte al Conservatorio di San Pietro a Majella a Napoli, ha fondato e diretto, nel 1985, un’orchestra d’archi di giovani strumentisti ricevendo un’ottima accoglienza di pubblico e di critica.

Da pianista, il Maestro de Vero ha partecipato e fondato molti ensembles di musica da camera per proporre al pubblico musica significativa e raramente eseguita. Ha avuto l’onore di dare una prima esecuzione a Napoli del “Three Quarter Tone Pieces” di Charles Ives per il G7 Summit del 1994.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.