ps50_angela

Napoletana

Angela Luce

 12,00

COD: PS050 Categoria: Tag:

Produzione artistica: Rino Alfieri, Ettore Sciarra, Marco Zurzolo
La Presentazione di Vincenzo Mollica:
Ho sempre pensato che la voce di Angela Luce fosse un incantesimo, una magia che nasceva da quel mare che non bagna Napoli così ben narrato dalla Ortese.
L’ho sempre seguita con ammirazione quando la sua arte, la sua vitalità si trasformavano in teatro, cinema, canzone. L’ho sempre seguita perché é unica, una vera icona di Napoli. Sentirla cantare regala emozioni allo stato puro, nella sua voce c’é tutta la storia e la geografia di una città che respinge e unisce, con un cuore grande che abbraccia tutto il bene ed il male del nostro vivere in equilibrio tra sogni e incubi.
Questo disco é un gioiello, uno dei tanti che Angela Luce non ha mai smesso di regalarci con quel suo recitar-cantando che segna l’anima.
E’ un disco che si può vivere con l’intensità di una commedia, di un film, di un romanzo, di una poesia.
Angela Luce é una ricamatrice di melodie, ha il piglio di una donna che non ha mai smesso di combattere, ha il dono di una femminilità che veste come una dea, sa ridere e piangere con naturale-antica eleganza. Fu lei a darsi come nome d’arte Luce, che tanto piaceva ad Eduardo De Filippo, forse perché nasceva da una giovinezza impetuosa, da quell’età in cui ancora tutto si può immaginare, in cui tutto é luce anche la notte che ci avvolge.
Sono tanti camei le canzoni che Angela Luce canta in questo disco, sono tracce dell’avventura umana che esplodono come fuochi d’artificio.
Lasciatevi incantare, abbandonatevi come naufraghi nel mare di queste melodie, una voce vi guiderà dove non siete mai stati, dove forse vivono ancora quelle sirene che incantarono Ulisse.
Angela Luce é una regina, di fronte a lei m’inchino per la sua voce limpida e senza età, grato per quella geniale Bammenella ‘e coppo ‘e quartiere che non mi ha mai abbandonato.
Hanno suonato:
Batteria e Percussioni: Vittorio Riva, Alfonso Pone – Basso: Vittorio Pepe, Pasquale De Angelis – Piano, e Tastiere: Rino Alfieri, Pino Tafuto – Mandolini: Salvatore Esposito – Trombe: Enzo Stellato – Tromboni: Roberto Schiano – Flauti e ottavino: Alessandra Sigillo – Sax: Marco Zurzolo – Chitarre: Maurizio Pica, Ettore Sciarra, Michele Montefusco – Chitarra portoghese , Oud, flauti e percussioni: Gino Evangelista – Fisarmonica: Luca Urciuolo, Vincenzo Zenobio – Corni: Maurizio Maiorino – Tammorra e percussioni: Emidio Ausiello – Buzuki: Franco Ponzo – Clarinetto: Luciano Russo

Qualche notizia Tecnica
Studio: Il Parco – Napoli
Sound engineer: Ninni Pascale assistito da Federico Federici
Il lavoro è stato registrato in digitale su Protools

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.