ps61_a67voglieparla

Rock

'A67

Gratis!

Esaurito

COD: PS061 Categoria: Tag:

“VOGLIE PARLA’ ” è stato stampato in edizione limitata e distribuito nelle scuole gratuitamente per il progetto omonimo di educazione alla legalità.
Nel disco sono presenti 5 brani tratti dal precedente album “‘A Camorra song io”

Contro la camorra e tutte le mafie”
Un progetto di divulgazione scolastica

Portare nelle scuole un certo modo di parlare (e suonare) sulla camorra e tutte le mafie.
Promosso dagli ‘A67 che con il disco d’esordio intitolato “‘A camorra song’io” sta facendo conoscere, in Italia e all’estero, alcuni aspetti meno considerati e forse più decisivi del vissuto in realtà difficili e permeate – “per riflettere sulle connivenze quotidiane, sul camorrista che c’è in ognuno di noi, perché è prima di tutto un problema di mentalità, profondamente radicato nel tessuto sociale”.

Forti delle esperienze vissute sul campo in questi anni, gli ‘A67 hanno deciso di convogliare le proprie idee ed energie in un progetto strutturato e comune, mescolando le loro canzoni alle testimonianze e alle immagini, e avendo, come primo, specifico e vitale obiettivo, l’informazione e il dialogo con la nuova generazione, che più di ogni altra, specie nel Mezzogiorno, è esposta alla fascinazione e all’assuefazione suscitate dal “Sistema”.
Il progetto ha il patrocinio dell’Assessorato per l’Istruzione, Formazione e Lavoro della REGIONE CAMPANIA e di LIBERA e AMNESTY INTERNATIONAL; ed oltre agli incontri nelle scuole della Campania e di tutta Italia, comprende la pubblicazione di cinquemila copie dell’omonimo EP da distribuire gratuitamente agli studenti(pubblicato da Polosud).
L’EP contiene le cinque canzoni ‘A67 maggiormente inerenti all’argomento (tratte dall’album “A camorra song’io”), i videoclip dei brani “A67” e “Voglie parlà” e un libretto con i murales di Felice Pignataro e gli interventi di alcuni fra i protagonisti che condividono un impegno così necessario a tutto il territorio, fra cui l’Assessore Corrado Gabriele, Amato Lamberti, Nando dalla Chiesa e Roberto Saviano

'A67

Crossover-Rock mediterraneo: gli ‘A67 sono nati come risposta, naturale e viscerale, ad una condizione sociale difficile, testimoni del magma di pulsioni, di eventi e di disagi che caratterizza Scampia (rione della periferia nord di Napoli da cui provengono), meglio nota come ‘a sissantaset, dalla legge “167” per l’edilizia popolare che ha permesso l’edificazione dell’allucinante agglomerato, supermercato della droga e teatro di un’accesa faida fra bande camorriste. Di questa situazione di degrado ma soprattutto delle speranze di riscatto del quartiere parla il disco d’esordio “‘A camorra song’io” (Polosud 2005), accolto da ottime critiche della stampa specializzata e seguito dai media italiani ed esteri; un concept-album (che nei suoni fa riferimento allo storico “Naples Power” e nei testi impiega la forza diretta del rap in dialetto napoletano per descrivere la realtà cittadina) le cui canzoni sono state spesso scelte come colonna sonora per film, cortometraggi e servizi televisivi. Circa centocinquanta i concerti negli ultimi tre anni e fra i riconoscimenti ricevuti: vincitori del “Premio Siae per Demo” 2004, finalisti di “Video Clipped The Radio Stars” 2005 e del Mantova Musica Festival 2006, vincitori di “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty” 2006. Due i videoclip del primo disco: ’A67 (giocato ironicamente sulla “guerra di camorra”, coinvolgendo le scuole elementari della città i cui disegni compongono il video-cartone) e Voglie parlà (realizzato a seguito della vittoria di “Voci per la libertà”, racconta il muro di omertà ed emarginazione imposto alle periferie del mondo intrecciando immagini di muri tristemente noti: fra Israele e Palestina, di Berlino, di Belfast, fra Messico e Stati Uniti, di Via Anelli a Padova). Da sempre impegnati “a sostegno dei diritti umani e contro tutte le mafie”, gli ‘A67 crescono ideando anche progetti paralleli, collaborando sempre con molti e diversi artisti e realtà: nel 2006 lo spettacolo “ALIEN’AZIONE. Dallo spazio periferico dritti al centro” (con Mauro Pagani, Francesco Moneti dei MCR…), nel 2007 il percorso di educazione alla legalità nelle scuole “Voglie parlà” (con Amato Lamberti, Nando dalla Chiesa, Roberto Saviano…). A ferragosto 2007 sono invitati a rappresentare l’Italia alla “Feira de Fortaleza” nel Nordest del Brasile. Il nuovo disco “Suburb” (prodotto da Polosud e Sognavento per Edel Italia) è un concept-album dedicato alle periferie del mondo, intese come quartieri metropolitani ma anche come Sud, ovvero la nuova scena e matrice del pianeta. Un sound potente, colorato e ricco di collaborazioni italiane (Mauro Pagani, ‘O Zulù, F.Di Bella dei 24Grana, gli scrittori Roberto Saviano e Valeria Parrella…) e internazionali (quattro rockband provenienti da India, Brasile, Marsiglia e Istanbul). “Hot Artist della settimana” per Mtv.it, il disco entra nella cinquina finalista al Premio Tenco 2008 per la targa “Miglior Album in Dialetto” classificandosi al terzo posto assoluto. Girano il nuovo videoclip quali testimonial del nuovo MAV (Museo Archeologico Virtuale) di Ercolano, la mediateca digitale più importante d’Italia e unica al mondo, avvalendosi delle tecnologie offerte dalla Capware (azienda di realtà virtuale già nel dvd dello storico “Pink Floyd live at Pompei”). A fine Novembre l’esordio al festival “Politicamente Scorretto” diretto da Carlo Lucarelli con il nuovo spettacolo “Generazione Suburbe” scritto assieme a Giancarlo De Cataldo.

Gli ‘A67 sono:

Daniele Sanzone (Voce)
Andrea Verdicchio (Sax)
Enzo Cangiano (Chitarre)
Alfonso Muras (Basso)
Luciano Esposito (Batteria)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.