ps07_didde

Rock

DI.D.DE.

 12,00

COD: PS007 Categorie: , Tag:

Anno di pubblicazione: 1996

Produzione artistica: Geremia Tierno

Arrangiamenti: Geremia Tierno

Arrangiamenti Voci: Donato Papadia


Qualche notizia Tecnica

Studio: Il Parco – Napoli

Sound engineer: Ninni Pascale, Carlo Gentiletti, Claudio Bevilacqua

Il lavoro è stato registrato in digitale sul Sony 3324 S e quindi missato sul Trident Serie 80B direttamente su AKAI DD1000.

 

Qualche nota degli autori sui brani

EUROPEI DI BOMBAY: é una riflessione sulle inacettabili condizioni di vita in cui versa il meridione, ancora molte lontano dal “modello europeo”.

NON OBLITERARE: forse abbiamo perso un po’ tutti il senso di responsabilità riguardo le problematiche mondiali come: l’embargo, l’ecologia, il nucleare, etc..

MULTIRAZZIALE: “Razzismo” problema vecchio quanto il mondo. Vecchio ma sempre giovane ed è per questo che si parla di multirazzialità per unire tutti i popoli invitandoli a danzare insieme al ritmo di un’unica musica.

PEONES E BRIGANTI: testo ermetico, sociale ed anche un po’ autobiografico, testimone della difficile lotta per la sopravvivenza; “chi in queste condizioni non è mai stato, anche solo per un giorno, un po’ peones o un po’ brigante?”

AVE RAGIONE GIUANN: già presente nella compilation “Canta Napoli antifascista”. Giovanni esiste, come il problema occupazione nel Sud.

FORE O BALCONE: a favore della liberalizzazione delle droghe leggere. Un’alternativa naturalista per spezzare l’egemonia dei mercanti di morte.

7 SETTE: “Fin dalle 07,00 diffidate dalle sette”. Un grido d’allarme per metterci in guardia da sette che sfociano in deliri di massa trovando terreno fertile specialmente qui in Occidente.“E’ cervelle so’ na’ sfoglia e’ cipolla”.

144 SEX MACHINE: la T.V. “cattiva maestra di comunicazione”. In una scatola di vet ro concentrati culi e cosce di passioni bruciate in pochi minuti alla cornetta di un telefono. Pubblicità che sfrutta la parte più innocente della nostra società su cui cade il peso di tutt le nostre insicurezze.

AQUILE: demiurgo, figura sagga del’antica Grecia, colui che dettava leggi. Oggi di saggezza ce n’è ben poca e si dettano leggi solo per i propri interessi.

OMBRE VESUVIANE: è una preghiera rivolta al Vesuvio affinchè smuovi un po’ gli animi, per ricordare agli uomini che la natura e la sua forza non si può comprare.

TUTTE MEDICINE: unico e solo colpo in canna rimastoci è la jettatura e si spera che con l’aiuto di Totò si riesca a fare centro.

DI.D.DE.

DI.D.DE. una sigla che stà per Disneyland degli Dei ovvero “ci sono più cose in cielo e in terra di quanto la scienza ne possa immaginare”.

Il gruppo nasce nel 1995 e prima del suo esordio discografico (Disneyland degli Dei Gennaio ‘96) con la Polosud ha partecipato alla compilation “Canta Napoli antifascista” (Flying Records)

I musicisti che compongono i DI.D.DE. vengono da esperienze musicali e discografiche svariate avendo tutti animato la scena musicale napoletana degli ultimi anni.

I DI.D.DE. sono:

Voce: DONATO PAPADIA inizia la sua attività giovanissimo come percussionista nel gruppo degli “OZ” continua in teatro con la cooperativa “Gli ipocriti” come attore, partecipa al film “Didone non è morta” di Lina Mangiacapra nella parte di Pigmalione. Forma un gruppo musicale “matahari” dove suona la batteria e canta. Compone musiche e testi per proprio conto, esibendosi in diversi locali in varie città italiane come attore e cantante.

Batteria: GEREMIA TIERNO ex Little Italy, con i quali ha inciso e composto diversi brani nella compilation e colonna sonora di “Blues Metropolitano” di S. Piscicelli, e dello spettacolo teatrale “Alexandra’s room”.Ha partecipato al Festival Bar del 1986 con il gruppo di A. Mango “Dum Dum Pop”. E’ stato in tournée europea con i “Bisca”. Ha collaborato sia per gli arrangiamenti che per le composizioni con il gruppo senegalese “Black Djembè”.

Basso: ENZO ORLANDO musicista napoletano che ha collaborato con N. Bonocore suonando dal vivo e incidendo con lui alla R.C.A. Dopo essersi laureato in architettura ha ripreso l’attività musicale partecipando ad esibizioni dal vivo con svariati gruppi e musicisti. .

Chitarra: MARIO IRACE musicista eclettico , in passato ha suonato vari strumenti a plettro esibendosi, a livello nazionale con diversi gruppi in locali e teatri.

Attualmente il gruppo non è più operativo anche se, i vari componenti continuano la loro attività in diverse formazioni.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.